Informazioni sulle macchine

 

LIVELLATRICI - LIVELLE
Sono macchine create con lo scopo di spostare e livellare il terreno con una lama che può avere diverse misure.
Le livellatrici presenti sul mercato possono essere trainate o semoventi (grader).

Dopo alcuni anni di studio e di esperienza sul campo si è giunti alla conclusione che il sistema più economico, preciso e veloce di livellamento di qualunque materiale (terra, sabbia, ghiaia, ecc) è l’utilizzo di livellatrici e scraper a controllo laser, trainati da trattori o da altri tipi di macchine operatrici.

Le livellatrici a controllo laser trainate richiedono poca manutenzione, presentano maggiore precisione nel lavoro di finitura rispetto alle macchine tradizionali semoventi, infine, sono più facili da usare proprio perché trainate e dotate di controllo laser o gps.

Il loro funzionamento è semplice:
•     si imposta su di un trasmettitore, il piano desiderato con una o con due pendenze
•     la livellatrice, dopo aver ricevuto i dati, copia a terra il piano impostato in precedenza sul trasmettitore attraverso un sistema di controllo automatico
•     all’operatore non resta che guidare la trattrice sul campo per eseguire il lavoro

Sono disponibili software professionali indispensabili per il calcolo del preventivo dei lavori, dai rilievi a griglia ai rilievi con sistemi satellitari GPS (utilizzati per eseguire planimetrie tridimensionali).
    
Campi di applicazione delle livellatrici Fontana     
      
Settore AGRICOLTURA
L’utilizzo delle livellatrici laser consente in agricoltura di ottenere grossi risparmi per l’irrigazione, di evitare cioè inutili sprechi d’acqua, bene sempre più prezioso. Permette inoltre di eliminare ristagni, fossi, argini dai campi e di ottimizzare le superfici dei terreni atti alle coltivazioni.
•     lavori agricoli - sbancamento di terreni
•     giardini - terreni agricoli a risaia
•     terreni agricoli a colture diverse
•     livellamenti in serra - allineamento filari
    
Settore EDILIZIA
•     piani industriali - piazzali e cortili
•     autostrade e strade - aeroporti
•     campi da tennis - campi da calcio
•     stadi e piste da atletica - campi da golf
•     rifacimento spiagge e litorali marini
•     stabilizzazione terreni



SCRAPER - RUSPE TRAINATE

Lo scraper, detto anche ruspa trainata, è utilizzato sia in Agricoltura sia in lavori "industrali" ed è impiegato per gli spostamenti di terreno o di altri materiali a media o lunga distanza all'interno di appezzamenti e poderi.

La ruspa trainata è una macchina movimento terra idonea ad eseguire lo scavo, il trasporto ed il successivo scarico e/o spargimento di materiale sciolto.

In genere la ruspa è trainata da trattore o semovente, è costituita essenzialmente da un cassone orientabile, avente il bordo anteriore aperto e tagliente, che consente di tagliare il terreno, di caricarlo, trasportarlo su distanze anche superiori al chilometro e di scaricarlo.

Questi spostamenti possono essere necessari per bonifiche, sistemazioni fondiarie, livellamento. Sono d'obbligo assieme alla livella laser.

A differenza di quest'ultima, uno scraper può essere riempito ed utilizzato per coprire anche "lunghe" distanze senza rotolare il terreno (come un rimorchio), per essere vuotato poi dove l'appezzamento ha un avvallamento.

Lo scraper in genere è controllato dal laser, ha un ricevitore (su asta graduata) che riceve il segnale dalla stazione fissa (trasmettitore) su treppiede di norma situato nel raggio di 300/400 m.
Con questa tecnica si batte un "livello", permettendo alla macchina di raccogliere solo dove realmente serve; si possono creare poi pendenze e tutto il resto.



ERPICI

L'erpice a dischi (detto anche frangizolle) è una macchina agricola portata o trainata dalla trattrice ed impiegata per lavori complementari nell'agricoltura, tipicamente per l'erpicatura.

Si definisce erpice portato se il sollevatore idraulico del trattore lo può sollevare durante il trasporto.
Si definisce erpice trainato carrellato se l'erpice è più pesante ed è trascinato dal trattore attraverso il gancio di traino.

Viene utilizzato, a seguito di un'aratura, per rompere le zolle e dissodare il terreno in vista della semina.
In altri casi l'erpice serve anche per interrare il concime sparso sul terreno.
Infine viene utilizzato per rompere il manto erboso e interrare i residui colturali.

L'erpice ha un utilizzo significativo per la lavorazione superficiale del terreno nell'agricoltura biologica.

Spesso sul telaio dell'erpice vengono posti dei pesi (grossi massi o pesi appositi in acciaio) per aumentare la capacità di sminuzzare le zolle e per fare maggior pressione sul terreno da lavorare.

Vi sono innumerevoli versioni e combinazioni di erpici con relativi accessori, secondo il tipo di terreno e il lavoro specifico da eseguire.     



COLTIVATORI vari
I coltivatori sono attrezzi costituiti da un telaio rigido o pieghevole, per ridurre l’ingombro stradale, e possono essere di tipo portato, semiportato o trainato.

Hanno una serie di denti lavoranti rigidi o flessibili, più o meno robusti e lunghi secondo la profondità di lavoro.

Sono dotati posteriormente di rulli o dischi, per raffinare ulteriormente il terreno e mantenere la profondità di lavoro costante.

Share

Dicono di noiVedi tutti

Contatto

Via G. Ferraris, 89 - 13044 Crescentino VC

Tel. +39 0161 843.311 / +39 0161 842.613
Fax. +39 0161 842.548

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…